Teatri Peregrini Amarcord

“In effetti noi parliamo, com’è evidente, di una arché del tutto immaginaria, di un’origine che non ha mai avuto origine; o non certo nel modo in cui ne parliamo. Origine raccontata e inventata da noi: avessimo pure il conforto di tutta l’archeologia, la storiografia e la filologia possibili, dovremmo sempre ricordare che noi estraiamo minimi frammenti di memoria dal pozzo immenso del passato e ne facciamo, per nostro comodo, l’essenziale di ciò che del passato sarebbe importante ricordare.

Come ci è parso di capire, la via trasformatrice è caratterizzata dai modi del ricordo: Mnemosyne è al centro dei misteri. Il ricordo svolge però una duplice funzione, regressiva e progressiva”

CARLO SINI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: